News

02 Febbraio

In ufficio col flessibile ma l'allarme si mette a suonare: malviventi in fuga

Bassano, penetrano nella palazzina dell'Ulss. Incuranti della sirena attaccano la cassa: fumo e scintille, parte l'antincendio.

20150127 bassano monsignor negrin ulssIn ufficio col flessibile ma l'allarme si mette a suonare: malviventi in fuga

BASSANO - A pochi giorni dalla folle incursione di un uomo che aveva minacciato di dar fuoco agli uffici, ennesimo spiacevole episodio la scorsa notte agli uffici dell'Ulss 3 di via Monsignor Negrin a Bassano.

Dopo le 21 alcuni malviventi sono entrati nell'area che ospita le palazzine dell'azienda sanitaria bassanese e dopo aver forzato una finestra hanno cercato di entrare negli uffici con l'obiettivo di rubare i soldi contenuti nella cassa automatica del complesso sanitario.

La loro azione ha innescato il sistema d'allarme collegato con la vigilanza privata e con le forze dell'ordine; la cosa però non ha fatto desistere i malviventi che hanno insistito, entrando negli uffici e provando ad impossessarsi dei soldi agendo sulla cassa con un flessibile.

Il tentativo però non ha portato all'obiettivo sperato, tanto che scintille e fumo generati dal flessibile hanno invece attivato anche l'impianto antincendio costringendo così i malviventi ad arrendersi e a fuggire pochi istanti prima dell'arrivo delle forze dell'ordine sul posto.

Indagini a 360 gradi sono tuttora in corso per cercare di trovare tracce o dettagli utili ad identificare i responsabili. Anche in questo caso potrebbero risultare fondamentali le immagini di videosorveglianza e, eventualmente, le testimonianze dei residenti e dei passanti che a quell'ora potrebbero aver visto, sentito o notato qualcosa di utile agli inquirenti.

Informazioni aggiuntive

Letto 685 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)